19

Ad ogni dente… il suo spazzolino!

Home / News / Ad ogni dente… il suo spazzolino!

Come scegliere lo spazzolino da denti?

Con setole morbide o dure, in legno, per il viaggio… Di seguito troverai una prima indicazione sulla scelta dello spazzolino ideale. Fondamentale tuttavia interpellare il tuo dentista di fiducia che sarà in grado di indirizzarti verso la scelta migliore in quanto conosce la salute dei tuoi denti e delle tue gengive.

In linea generale, un buon spazzolino da denti si riconosce da diversi fattori:

  • Una testina piccola, per raggiungere tutti gli angoli della bocca
  • Delle setole flessibili che arrivino nelle zone più difficili senza rovinare i denti-
  • Un manico comodo, meglio se antiscivolo, per una presa sempre salda anche quando è bagnato

IMPORTANTE: lo spazzolino deve essere cambiato dopo 3 mesi al massimo, o anche più spesso se noti che le setole sono consumate. In questo modo sarai certo di prenderti sempre cura dei tuoi denti in modo adeguato, senza rovinarli e prevenendo l’insorgenza di infezioni batteriche.

Setole morbide, medie o dure: quali scegliere?

Setole morbide: sono la scelta ideale per chi soffre di sensibilità gengivale o dei denti. Gli spazzolini con setole morbide sono infatti meno aggressivi per lo smalto e per gengive. Riescono inoltre a raggiungere spazi interdentali senza difficoltà, garantendo quindi un’igiene orale più completa.

Setole medie: gli spazzolini con setole “medie” sono i più diffusi e i più venduti sul mercato. Se non hai problemi particolari a denti e gengive puoi utilizzarli tranquillamente. Evita di utilizzarli nel caso di sanguinamento o dolori gengivali.

Setole dure: sebbene molte persone credano che gli spazzolini con setole dure siano più efficaci rispetto agli altri, non è propriamente corretto. Le setole dure non riescono a raggiungere facilmente gli spazi tra i denti e possono rendere più fragili lo smalto dei denti e le gengive.

Lo spazzolino per bambini

Non appena i primi dentini fanno la loro comparsa dobbiamo insegnare al bambino a spazzolarsi correttamente i denti per avvicinarli all’importante mondo dell’igiene orale affinché diventi un’abitudine quotidiana. Tuttavia i più piccoli hanno bisogno di uno spazzolino adatto alle loro esigenze. Anche in questo caso è molto importante affidarsi al proprio dentista di fiducia che indicherà la scelta migliora a seconda delle necessità del piccolo. In ogni caso è consigliabile acquistare un modello che rispetti queste caratteristiche:

  • Deve avere una testina piccola, adatta alle dimensioni della bocca di un bambino
  • Setole morbide per non rovinartelo smalto dei denti
  • Manico ergonomico per facilitarne la presa in mano

Se si trova uno spazzolino dai colori allegri è più semplice rendere il momento dello spazzolamento un gioco divertente.

Spazzolino e protesi, quali caratteristiche deve avere?

  • una testina ridotta che consenta di raggiungere i punti più difficilmente accessibili delle arcate
  • il manico e la testina devono essere sullo stesso asse per spazzolare il dente in tutte le sue parti
  • setole artificiali morbide con punta arrotondata per uno spazzolamento efficace ed al contempo delicato

Non dimenticarti che anche la scelta del dentifricio è molto importante.

Sono diverse le funzioni assolte dalla pasta dentifricia. Prima di tutto purifica la bocca e combatte i batteri e contrasta la comparsa di problemi del cavo orale. Inoltre il perossido di calcio protegge lo smalto dentale che col passare del tempo può deteriorarsi e demineralizzarsi.  Inoltre contiene del fluoro che ha la funzione di prevenire le carie.

Tendenza a carie: scegli un prodotto con azione anti carie e che sia arricchito con fluoro. Quest’ultimo infatti protegge i tuoi denti dai batteri, e quindi dalle carie. Scegline uno che abbia una concentrazione di fluoro compresa tra 1200 e 1250 ppm.

Gengive sensibili: scegli un dentifricio specifico per gengive sensibili, che risulta meno aggressivo. Se non avverti alcun beneficio il consiglio è sempre quello di parlarne col tuo dentista, che ti potrà consigliare un prodotto specifico che contenga sostanze anti-infiammatorie e astringenti

Per bambini: Per i più piccoli occorre considerare attentamente la questione del fluoro. Per i bambini al di sotto dei 6 anni bisogna preferire concentrazioni al di sotto di 500 ppm. Anche se spesso i prodotti per bambini hanno un sapore dolce non bisogna preoccuparsi: non contengono zucchero, ma dei prodotti sostitutivi dello zucchero che non aumentano i rischi di carie. Lo scopo è semplicemente quello di aiutarli a prendersi cura dei loro denti lavandoli almeno due volte al giorno.

Avete scelto lo spazzolino ed il dentifricio? Ora non vi rimane che guardare il video di seguito su una corrette igiene orale

Contatta la clinica Mirò più vicina a te e chiedi consiglio ai nostri specialisti!

 

Related Posts